top of page
  • Ciro Ludovico

«Quale identità e quale mandato per gli operatori sociali in un contesto che cambia?»

L’evento del progetto “Dalle Radici” di Caritas Modenese in occasione del World Social Work Day 2023


"Dalle radici" è il progetto di Caritas Diocesana insieme al Servizio Sociale Territoriale del Polo 3 e il PUASS con l’obiettivo di promuovere all'interno del territorio una cultura dell'attenzione e della cura per contrastare l'isolamento sociale degli anziani con lo sviluppo di relazioni inclusive. Il 29 marzo scorso, in occasione dell’evento di avvio del progetto, insieme al Vescovo Erio, Caritas ha avviando una riflessione attorno alle difficoltà che la popolazione anziana vive. Nel corso del 2022 ha preso il via la sperimentazione delle “Camminate di Comunità”: occasioni di promozione del benessere e, soprattutto, occasioni per favorire la relazione e l’ascolto. Proprio l’ascolto, in conformità con lo stile Caritas di «ascoltare, osservare, discernere per animare», è la risorsa fondamentale di questa progettualità, non incentrata sull’offerta di servizi ma vòlta a far emergere le esigenze della comunità e allestire opportunità per diffonderne nel territorio la consapevolezza.


In occasione della Giornata mondiale del lavoro sociale 2023, a distanza di un anno dall’incontro di apertura del progetto, i promotori di "Dalle radici" hanno voluto offrire alla città una nuova opportunità di confronto e dialogo con chi, ogni giorno, si dedica all’ascolto e al servizio di chi è più fragile ed isolato. L’incontro è rivolto a tutti gli operatori sociali e sanitari, i caregiver e i volontari e testimonia la proficua e necessaria collaborazione tra Chiesa locale e Istituzioni pubbliche secondo il principio di sussidiarietà.


Per dare voce all’esperienza dei professionisti e dei volontari che operano nel sociale, alcuni rappresentanti offriranno una testimonianza: un’assistente sociale; l’operatore della prima accoglienza di un Polo Sociale cittadino; la referente della Caritas parrocchiale e dell’esperienza de “L’asilo dei nonni” della parrocchia di Gesù Redentore nonché Vicedirettrice di Caritas Diocesana; un’insegnante di educazione fisica di UISP.


Saranno presenti, per dialogare con i testimoni e con tutti i presenti, il Vicario generale e della Carità, Mons. Giuliano Gazzetti, e l’Assessora alle Politiche Sociali del Comune di Modena, la prof.ssa Roberta Pinelli.

L’incontro è fissato per martedì 21 marzo, dalle 18.30 alle 20.30, presso la Chiesa Parrocchiale di Gesù Redentore.


Al termine dell'evento, il laboratorio «Intrecci di gusto» di Caritas Modenese offrirà una cena di convivialità.

Ancora possibile prenotarsi a questo link.

100 visualizzazioni

Comments


bottom of page