• Serena Muracchini

Percorsi di formazione per i volontari delle Caritas Parrocchiali

Aggiornamento: 14 feb




Con l’inizio del mese di febbraio il Laboratorio di Animazione Caritas ha avviato due percorsi formativi, rivolte a referenti e volontari impegnati nei servizi caritativi delle parrocchie (centri di ascolto, centri di distribuzione, scuole di italiano, doposcuola ecc.).


La proposta si struttura su due livelli:


corso base "L'identità e lo stile della Caritas"

rivolto ai nuovi volontari 21 e 28 febbraio alle ore 20.45

Il percorso base è rivolto alle persone che iniziano a svolgere un servizio all’interno delle Caritas parrocchiali o in servizi caritativi delle parrocchie e che desiderano approfondire le tematiche. Avviate due proposte formative sull’ascolto e l’accompagnamento, rivolte agli operatori parrocchiali relative all’identità e alla funzione pastorale della Caritas; si tratta di un percorso in cui, a partire dalla Parola, si costruisce il senso e il mandato della Caritas e lo stile che caratterizza l’atteggiamento del volontario e la sua azione di ascolto e di accompagnamento alla persona.


corso avanzato "Supervisione all'ascolto"

rivolto a tutti i volontari già attivi da tempo nell'ascolto delle persone dal 7 febbraio e ogni primo lunedì del mese, alle ore 20.45 con la dott.ssa Federica Silingardi - psicologa e psicoterapeuta

Il secondo percorso, denominato «Supervisione all’ascolto» è rivolto a volontari dei centri di ascolto che già possiedono un’esperienza consolidata di ascolto delle persone e vuole offrire - con il supporto specializzato di una psicologa e psicoterapeuta - un’opportunità di migliorare gli strumenti e le modalità con cui si accompagnano le persone. Entrambi i percorsi hanno riscontrato un copioso numero di iscrizioni da parte di parrocchie di tutta la diocesi, aspetto che sottolinea la motivazione e il desiderio degli animatori pastorali di vivere un’esperienza di servizio affiancata a un percorso di crescita e formazione.



L’occasione è preziosa anche per la Caritas diocesana Modenese, che in questo modo continua l’ascolto e l’accompagnamento delle comunità parrocchiali attraverso le persone che operano con i più fragili.