top of page
  • Caritas Modenese

Le Chiese di Modena e Carpi solidali con le popolazioni colpite dal terremoto in Marocco

Aggiornamento: 13 set 2023

VICINI E SOLIDALI CON FRATELLI E SORELLE IN MAROCCO



Le Chiese di Modena-Nonantola e Carpi si uniscono alla Chiesa Italiana nell' esprimere la solidarietà di tutta la comunità cristiana per le popolazioni colpite dal tremendo terremoto nella regione di Marrakech.


In questa drammatica circostanza siamo vicini alle famiglie ed alle comunità immigrate a Modena dal Marocco, con le quali da diversi decenni oramai condividiamo attività solidali, scambi culturali e dialogo interreligioso.


Con i fratelli e sorelle marocchini di Modena condividiamo il dolore e le preoccupazioni per quanto sta succedendo nel paese di origine

La Chiesa Italiana ha assicurato un primo sostegno di 300.000 € del fondo 8x1000 tramite Caritas Italiana.

Invitiamo a sostenere le popolazioni colpite dal terremoto con una donazione:

È possibile sostenere l’azione di Caritas Italiana in questa emergenza, utilizzando:


IBAN: IT 89 B 05387 12900 000000030436

CAUSALE: Colletta Caritas Italiana - Terremoto Marocco


oppure
  • il conto corrente postale n.347013,

  • donazione on-line tramite il sito www.caritas.it

  • bonifico bancario con causale "Terremoto Marocco" tramite: Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma Iban: IT24 C050 1803 2000 0001 3331 111 Banca Intesa Sanpaolo, Fil. Accentrata Ter S, Roma Iban: IT66 W030 6909 6061 0000 0012 474 Banco Posta, viale Europa 175, Roma Iban: IT91 P076 0103 2000 0000 0347 013 UniCredit, via Taranto 49, Roma Iban: IT 88 U 02008 05206 000011063119


Lanciato il numero solidale 45525 da Caritas, Croce Rossa e Unicef

Croce Rossa Italiana, Caritas Italiana e UNICEF, per rispondere al terribile terremoto che ha colpito il Marocco, hanno lanciato una campagna di raccolta fondi straordinaria con numero solidale con il supporto della RAI attraverso RAI per la Sostenibilità – ESG. Le tre organizzazioni umanitarie, da tempo operative nel paese, hanno deciso di unire gli sforzi per raccogliere fondi necessari per garantire agli uffici sul campo di portare avanti e rafforzare gli aiuti alla popolazione, ed in particolare alle famiglie e ai bambini, e sostenere il recupero nel medio-lungo periodo. Per aiutare migliaia di persone vulnerabili colpite dal terremoto è possibile donare tramite il numero solidale 45525 con un semplice SMS dal proprio telefono cellulare o con una chiamata da rete fissa:

  • 2 euro al 45525 con SMS inviato da cellulare WINDTRE, TIM, Vodafone, Iliad, PosteMobile, Coop Voce, Tiscali;

  • 5 e 10 euro al 45525 con chiamata da rete fissa TIM, Vodafone, WINDTRE, Fastweb e Tiscali;

  • 5 euro al 45525 con chiamata da rete fissa TWT, Convergenze, PosteMobile.


Leggi il comunicato stampa ufficiale della CEI

CEI - COMUNICATO STAMPA N. 20 (1)
.pdf
Scarica PDF • 677KB
CEI - COMUNICATO STAMPA N. 20 (2)
.pdf
Scarica PDF • 179KB



58 visualizzazioni

Comentarios


bottom of page