Dal 2019 la Caritas Diocesana ha proposto alle comunità parrocchiali e ai volontari l’esperienza delle Mense di Comunità. Un modo per sperimentare un nuovo rapporto tra povertà e alimentazione, ripensando ad alcune pratiche e a cosa comunicano, più o meno consapevolmente. Le Cene di Comunità presso il Centro “Papa Francesco” vogliono essere una tappa verso la creazione di una rete diffusa di iniziative analoghe nelle parrocchie, tra le case e nei contesti sociali più diversi del nostro territorio. Il cuore di questo progetto consiste nella creazione e sviluppo di momenti di comunione fraterna del cibo, dove praticare lo stile Caritas di prossimità a partire dalla convivialità alimentare, dalla condivisione del cibo. Crediamo che condividere il pane con tutti non sia solo questione materiale, ma affermi anche a tavola l’urgenza di “fare comunione” di ciò che si ha davanti, facendo partecipare tutti i destinatari nel processo di scelta delle materie prime e della loro preparazione. L’esperienza vissuta nei laboratori presso il Centro Diurno ci ha fatto comprendere che ciò che facciamo per l’altro, nella semplicità della condivisione quotidiana, assume un significato maggiore quando viene vissuto all’interno di relazioni capaci di aiutarci a riconoscere noi stessi e a vedere assieme nuove prospettive di vita. Questa esperienza ci aiuta a vivere sull’esempio dei primi cristiani che, “spezzando il pane nelle case, prendevano cibo con letizia e semplicità di cuore”(At 2,46). Alla scuola del Vangelo avevano compreso che ciò che ci rende umani passa anche dalla nostra capacità di tornare ad imparare ad offrire una tavola aperta e solidale a chi bussa alla nostra porta: allo straniero, al pellegrino, al povero. Per ulteriori informazioni, contattare la Segreteria.

Cene di Comunità

PHOTO-2019-07-18-09-28-28.jpg

"Per me è statA una casa, una seconda opportunità: Ho avuto l'occasione di condividere la mia fede con gli altri, di ascoltare ed essere ascoltato"

Ospite, Caritas Modenese