DISTRIBUZIONE ALIMENTARE

In risposta alla crescente povertà, anche severa, degli ultimi 10 anni molti soggetti hanno storicamente scelto di approvigionarsi: attraverso gli aiuti AGEA; convenzioni e accordi con supermercati; collette alimentari; offerte dei parrocchiani ecc. al fine di fornire aiuti alimentari a famiglie o singoli che abitano il territorio parrocchiale.
In supporto a queste realtà, abbiamo recentemente avviato una progettazione con
le ACLI di Modena che hanno promosso la creazione del Gruppo di Acquisto Solidale Insieme (GAS). Il GAS nasce dalla volontà delle ACLI di Modena di rispondere alla sempre più frequente richiesta di ottenere prodotti di qualità da produttori locali per offrirli ad un prezzo calmierato.
Nel concreto la Caritas diocesana permette l’accesso alle Caritas parrocchiali al GAS per acquistare i prodotti da distribuire alle famiglie, invia direttamente persone che hanno bisogno di generi alimentari a fare la spesa
presso il GAS attraverso una carta rilasciata dal Centro di Ascolto e propone ai volontari di accompagnare le persone a fare la spesa presso il GAS in modo da porsi in una relazione di reale condivisione e prossimità. La Caritas Diocesana offre un accompagnamento alle Caritas parrocchiali intenzionate a promuovere questo stile sostenendole anche materialmente.